Rivendeva micro-telecamere rubate. Cittadina cinese denunciata a piede libero

Ultimi articoli
Newsletter

Catania | i poliziotti hanno controllato anche la monovolume del proprietario del locale

Rivendeva micro-telecamere rubate
Cittadina cinese denunciata a piede libero

La merce era frutto di una serie di furti che, nello scorso mese di maggio avevano avuto come oggetto più di mille videocamere di sorveglianza

di Raffaele Musumeci

Nel negozio controllato si vendevano videocamere di sorveglianza rubate
Nel negozio controllato si vendevano videocamere di sorveglianza rubate

CATANIA | Rivendeva oggetti rubati in un locale vicino la Stazione centrale di Catania. Con quest’accusa è stata denunciata in stato di libertà una cittadina cinese di 34 anni. A segnalare la ricettatrice orientale, sono stati gli agenti della Squadra Mobile di Catania, che hanno fatto scattare un controllo in seguito a una segnalazione ricevuta.

Nel locale, i poliziotti trovavano microtelecamere in vendita, provenienti da una serie di furti compiuti nel maggio scorso, e a seguito dei quali erano state rubate più di mille telecamere, di quelle usate per la videosorveglianza. Ma i poliziotti non si sono limitati a controllare nel negozietto: di fronte al locale era infatti parcheggiata la monovolume del proprietario, all’interno della quale è stata trovata altra merce rubata. Alla fine, in mano agli agenti di polizia sono rimaste ben 103 minicamere rubate che, riconosciute dal proprietario, gli sono state restituite.

Venerdì 12 luglio 2013

© Riproduzione riservata

1027 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: